DESCRIZIONE

Le eccellenti prestazioni fotometriche dell’Akurat D-SOFT sono dovute all’utilizzo di materiali avanzati per la costruzione del sistema ottico. Si tratta di un film di diffusione ad alta permeabilità e di una struttura di micro-lenti poste davanti ai LED, mentre il riflettore a bassa perdita e ad alta diffusione si trova dietro i diodi. La corretta combinazione di questi materiali e questo sistema permettono di ottenere una luce diffusa di elevata qualità.

I pannelli Akurat D4 sono disponibili in due differenti versioni:

  • Studio Kit composto da pannello e alimentatore da parete
  • Reporter Kit composto da pannello, alimentatore da parete, plate per batteria e bosra per il trasporto

Pannello di controllo

Sulla parte posteriore dei pannelli Akurat D4 è presente un pannello di controllo costituito da un display informativo e alcuni pulsanti che consentono di regolare la luce emessa. Con pochi e semplici tocchi è possibile variare l’intensità luminosa emessa e la temperatura colore desiderata.
Oltre a ciò sono presenti tre tasti programmabili che consentono di richiamare altrettanti preset impostati dal cliente.
Nella variante reporter kit, oltre al connettore di alimentazione è disponibile anche la piastra di alloggiamento batteria.

A richiesta è disponibile una versione del pannello dotata di controller DMX512 per gestire l’Akurat da remoto senza intervenire fisicamente sul pannello.

OPZIONI di alimentazione

Una delle caratteristiche principali del pannello Akurat D4 è quella di avere a disposizione una moltitudine di opzioni di alimentazione. Il pennallo può essere alimentato da rete elettrica oppure, nel modello reporter, è possibile utilizzare le batterie da 7.2V. Utilizzando due comuni batterie da 7.2V il pannello è in grado di funzionare per 90 minuti al massimo della potenza. Sono disponibili a richiesta anche adattatori che consentono l’alimentazione per mezzo di batterie da 14,4 V e aggancio V-Mount. Il controller presente sul faro dispone di un comodo tester dello stato della batteria che indica la quantità di carica residua.