La Kalush Orchestra ha vinto l’Eurovision Song Contest 2022 con ‘Stefania’: un intenso brano pop che fonde sapientemente ritmica ipnotica e strumenti tradizionali; il moderno rap e una vocalità etnica senza tempo. Il testo della canzone, dedicata dal cantante a sua madre, supera naturalmente i confini del rapporto familiare per abbracciare la condizione di un intero popolo.

L’Eurovision Song Contest è diventato anno dopo anno uno straordinario mix multietnico che esalta le infinite sfumature della ricchezza culturale europea, con le sue mille espressioni musicali. Un vero inno alla valorizzazione delle diversità in nome di una proficua e pacifica convivenza tra i popoli. Perciò la valanga di voti del pubblico europeo, soprattutto giovani, è una condanna corale dell’invasione in corso; e un messaggio chiaro: il prossimo Eurovision Song Contest deve svolgersi in una Ucraina libera dall’aggressione russa e libera di decidere il proprio futuro.

Ma alla base di questa risposta condivisa e univoca, c’è stato uno spettacolo di dimensioni e qualità senza precedenti: il più atteso evento televisivo dell’anno, trasmesso a centinaia di milioni di persone, per la cui progettazione e allestimento l’Italia ha messo in campo le sue migliori risorse artistiche, creative e organizzative.

Il disegno luci dello show ha esaltato con straordinaria espressività l’esibizione di ciascun artista, grazie all’impiego di tecnologie illuminotecniche e scenografiche del tutto inedite.

Un legittimo motivo di soddisfazione per Zalight e per tutte le aziende che hanno collaborato al successo globale dell’Eurovision Song Contest 2022; un’edizione che è già diventata storia.

The Kalush Orchestra triumphed with ‘Stefania’.

The Kalush Orchestra won the Eurovision Song Contest 2022 with ‘Stefania’: an intense pop song that skilfully blends hypnotic rhythm and traditional instruments; modern rap and a timeless ethnic vocality. The lyrics of the song, dedicated by the singer to his mother, naturally goes beyond the boundaries of the family relationship to embrace the condition of an entire people.

The Eurovision Song Contest has become year after year an extraordinary multi-ethnic mix that enhances the infinite nuances of European cultural richness, with its thousand musical expressions. A true hymn to a fruitful and peaceful coexistence between Countries. Therefore the avalanche of votes from the European public, especially young people, stands as a unanimous condemnation of the ongoing invasion; and a clear message: the next Eurovision Song Contest must take place in a Ukraine free from Russian aggression and free to decide its own future.

But at the core of this collective and univocal response, there was a show of unprecedented size and quality: the most anticipated television event of the year, broadcast to hundreds of millions of people, for which Italy has fielded its best artistic, creative and managerial resources. The lighting design of the show enhanced the performance of each artist with extraordinary expressiveness, thanks to the use of completely new lighting and scenographic technologies.

A legitimate reason for satisfaction for Zalight and for all the companies that collaborated in the global success of the Eurovision Song Contest 2022; an edition that has already become history.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment